Cooperativa Borgo Po e Decoratori

Cooperativa Borgo Po e Decoratori

Martedì 21 Novembre 2017 presso la Cooperativa Borgo Po e Decoratori (gli Imbianchini) - V.Lanfranchi 28 presentazione del libro: Antonio Gramsci. Da governato a governante. L'educazione come egemonia. Scritti dai «Quaderni del carcere»

Alle ore 17:30 ne discutono:

Luigi Saragnese, insegnante, curatore del volume.

Giulia Boggio Marzet Tremoloso, insegnante, CIDI Torino.

Jacopo Rosatelli, insegnante, collaboratore de Il Manifesto  

 

Luigi Saragnese insegna Italiano e Storia in un liceo torinese. È stato Assessore alle Risorse educative del Comune di Torino. Ha collaborato con riviste e periodici, con articoli sui temi dell’istruzione e delle politiche scolastiche. Con lui ne discutono due giovani insegnanti e intellettuali torinesi.

Le idee pedagogiche di Gramsci si innestano nella rielaborazione che egli compie sul tema del rapporto tra struttura e sovrastruttura. L'educazione è un mezzo funzionale alla conquista dell'"egemonia culturale", che la classe egemone acquisisce «forgiando le energie e le capacità necessarie e avvertendo il diritto di dirigere tutta quanta la società». Negli scritti sull'educazione, si pensi solamente all'idea gramsciana di scuola unitaria "disinteressata", colpisce l'attualità delle sue analisi e delle sue riflessioni, in relazione al dibattito tutt'ora vivo sui caratteri, sull'organizzazione e sulle finalità della scuola. I suoi intenti pedagogici appaiono nell'attenzione costante per tutto ciò che possa servire alla formazione "intellettuale e morale", l'aspetto educativo nelle sue riflessioni non è un dettaglio accessorio e marginale, ma è parte essenziale, sia di quel progetto teorico che Gramsci definisce di "umanesimo assoluto", sia del suo progetto politico.

Articolo precedente Cooperativa Traves presentazione Libro
Prossimo Articolo ‘E RICORDATI CHE IO CI SARO'
Stampa
114 Rate this article:
No rating

Name:
Email:
Subject:
Message:
x