Promuove tra le cooperative associate culture organizzative che facilitino i percorsi di crescita professionale e la presenza delle donne nei diversi ambiti e luoghi di lavoro. Sviluppa azioni di sostegno e formazione per lo sviluppo dell’imprenditorialità femminile, utilizzando tutte le risorse ed i contributi disponibili. Monitora e segnala le opportunità di finanziamento regionali, nazionali e comunitarie su Pari Opportunità ed Imprenditoria Femminile. Promuove studi e ricerche Partecipa agli organismi istituzionali di promozione dell’imprenditoria femminile e delle pari opportunità.
Responsabile: Valentina Gusella
 
Normativa Legge 10 aprile 1991, n. 125 Azioni positive per la realizzazione della parità uomo-donna nel lavoro. Legge 25 febbraio 1992, n. 215 Azioni positive per l’imprenditoria femminile. Legge 8 marzo 2000, n. 53 Disposizioni per il sostegno della maternità e della paternità, per il diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi delle città. D. Lgs 26 marzo 2001, n. 151 Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma dell’art. 15 della legge 8 marzo 2000, n. 53. Legge regionale 18 maggio 2004, n. 12 Fondo di garanzia per l’accesso al credito a favore dell’imprenditoria femminile. D. Lgs 11 aprile 2006, n. 198 Codice delle pari opportunità tra uomo e donna.